image

Vita nuova

regia e voce recitante
PAOLO ANTONIO SIMIONI

musiche
GIUSEPPE PAOLO CECERE

download presentazione in PDF
VITA NUOVA

recensioni Roma Marzo 2012:
ILSOLE24ORE
TEATRO.PERSINSALA.IT
PANEACQUA.INFO


Perché non si potrebbe amare una donna eternamente? Oppure, perché non potrebbe un amore umano introdurci nella pienezza dell'eternità? L'Amore infinito non ha bisogno di buttar via un amore apparentemente finito.
Dante ci inoltra sul terreno di una profonda meditazione, a partire da questi inerrogativi e considerazioni, nell'arco di tutta la Vita Nuova. L'interpretazione di Paolo Antonio Simioni cerca di rispettare la complessa stratificazione di contenuto dell'opera dantesca: dall'autenticità del racconto dell'esperienza amorosa contingente del poeta, proposta con cifra interpretativa inusualmente minimalista e organica, fino alla equivocità e complessità quasi indecifrabile dei luoghi del testo in cui il segno lasciato dalla nuda parola non può che essere rivolto a un senso altro, più alto, forse ineffabile o segreto.
Lo spettacolo, nel suo semplice impianto, prevede la presenza di due interpreti, impegnati ad accompagnare il pubblico in un flusso capace di modificarsi ininterrottamente: dal monologo alla dizione poetica, dalla narrazione alla parola in musica, fino alla pura esecuzione musicale. Le scelte musicali di Giuseppe Paolo Cecere del Dramsam, tutte datate tra il XIII e il XIV secolo, che compenetrano questo lavoro sulla Vita Nuova, si fanno testimoni della nascita della lirica in musica in vernacolo italiano, ma facendo ancora più attenzione a rendere ben presenti quelle voci della memoria e del sentimento care a Dante, che ancora parlano la lingua di Provenza e cantano l'amor cortese, le voci delicate di poeti/musicisti destinati a divenire leggenda e fondamento di buona parte della cultura europea successiva.
Uno spettacolo, infine, che, nonstante il rispetto dei linguaggi e dei codici culturali del tempo da cui veniamo richiamati, vuole renderli attuali in un gusto e un'estetica assolutamente contemporanei..

trailer